Faculty‎ > ‎

Marco Tupponi


 
Sì può dire che il contratto internazionale è quel contratto con cui viene posto in essere una qualche redazione giuridica ed economica tra due soggetti appartenenti a sistemi giuridici differenti, avendo essi la propria sede d'affari in due Stati differenti (è questo ad esempio il criterio accolto dall'art.1 della Convenzione di Vienna sulla vendita internazionale di beni mobili adottato l’11 aprile 1980 ed entrato in vigore l’1 gennaio 1988). E’ necessario fin da ora osservare come le tecniche di redazione utilizzate per predisporre contratti volti a disciplinare rapporti giuridici interni al sistema giuridico italiano non siano immediatamente applicabili nella redazione di contratti internazionali in quanto, all’atto pratico, esse finiscono per rivelarsi inadeguate a cogliere la complessità e la sostanziale atipicità che caratterizza i rapporti di carattere giuridico ed economico tra soggetti appartenenti a Nazioni diverse. La prima domanda che un imprenditore che commercia con l'estero dovrebbe porsi nel momento in cui si trova a discutere con il proprio partner le clausole del contratto è quale legge si dovrà applicare, in secondo luogo il foro competente, poi il momento di conclusione del contratto, la clausola di forza maggiore, di hardship e quando è possibile risolvere il contratto per inadempimento. 
Tra i singoli contratti oltre la vendita internazionale strategico per un operatore è comprendere il contratto internazionale di agenzia e di concessione di vendita/distribuzione.
Un accenno sui contratti di rete come strumento per internazionalizzarsi sottolineandone le differenze con i Consorzi e l’ATI è argomento di chiusura di un percorso articolato sui mercati esteri assieme alla chiarificazione della differenza tra Joint Venture Contractual e Corporation


Marco Tupponi


Avvocato internazionalista, è attualmente Docente a contratto di International Trade Law presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Macerata e di Diritto dell’Impresa avanzato presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di 

Bologna sede di Forlì.

Fondatore dello STUDIO TUPPONI, DE MARINIS, RUSSO & PARTNERS e di COMMERCIOESTERO NETWORK di cui è Presidente,

Socio fondatore di COMMERCIOESTERO S.r.l..

Accreditato c/o la Banca Mondiale per i progetti internazionali di sviluppo.

Svolge attività di consulenza sulle tematiche dell’Internazionalizzazione e del Contratto di Rete per conto di numerosi Enti

Camerali e Associazioni Territoriali di categoria in tutta Italia quali: Confindustria, API, Confartigianato, C.N.A., Confcooperative, Legacoop. 

Svolge attività di formazione collaborando, tra gli altri, con: ICE; CUOA; Sole 24 ore ; IFOA; ISTAO; STOA'; ISPI; MIB; Sistemi 

Formativi di Confindustria;  

Autore di numerose pubblicazioni tra cui il “Manuale di Diritto Commerciale Internazionale” Edizioni Giappichelli e “Joint Venture e

Contratto di Rete” Edizioni CEDAM.